“Tana Liberamente”

Denominazione progetto

 

TANA LIBERA MENTE!

 

“La logica vi porterà da A a B. L’Immaginazione vi porterà dappertutto” A. Einstein

 

Coordinatore del progetto Romanelli Rossana

 

Soggetti coinvolti

DOCENTI
INTERNI Di Martino,Francocci,Romanelli,Valentino
RISORSE
ESTERNE

 

Destinatari alunni del plesso di via degli Oleandri,classi III-IV-V

  • Classi parallele     □ tutte le classi □ unica classe • gruppi di alunni

Finalità

Il progetto mira a:

  • Promuovere la capacità di osservazione;
  • Promuovere le potenzialità espressive e creative;
  • Promuovere la capacità di rielaborare in modo personale le informazioni acquisite
  • Sviluppare abilità comunicative, capacità propositive nell’ambito di esperienze di condivisione e partecipazione.
  • Sviluppare le abilità di analisi e memorizzazione dei contenuti scientifici
  • Stimolare la motivazione allo studio in modo alternativo alla didattica frontale

Obiettivi

  • Saper utilizzare i concetti appresi per la ricerca, l’ideazione e l’applicazione didattica
  • Saper ascoltare ed intervenire in modo appropriato.
  • Discriminare e riprodurre suoni e rumori.
  • Giocare con il corpo: osservare, ascoltare, sperimentare.
  • Potenziare le capacità creative ed espressive
  • Potenziare la fiducia nelle proprie capacità
  • Riuscire ad esporre le proprie idee
  • Collaborare con i compagni in modo attivo alla realizzazione di proposte didattiche.
  • Riconoscere l’altro come portatore di esperienze ricche di spunti per il confronto e la crescita.
  • Riutilizzare il materiale di scarto attraverso un fare ludico e creativo.
  • Rielaborare e modificare creativamente disegni, immagini, materiale d’uso comune, testi, suoni, per produrre immagini del proprio mondo interiore.
  • Sviluppare la capacità di capire e farsi capire utilizzando i diversi linguaggi:mimico-gestuale, verbale, iconico e musicale
  • Saper osservare la realtà/ambiente che circonda ognuno.
  • Verificare un procedimento
  • Saper costruire e attuare una lezione/simulare una situazione d’insegnamento

Metodologie utilizzate

  • Cooperative learning.La tecnica di apprendimento cooperativo adottata è il JIG-SAW PUZZLE: una sorta di mosaico delle conoscenze del gruppo.
  • Brainstorming sulle conoscenze ed esperienze del gruppo rispetto alle tematiche affrontate
  • Utilizzo degli organizzatori anticipati