Il Safer Day

Per il Safer Day ovvero “la Giornata Mondiale della Sicurezza in Rete” nella nostra scuola le insegnanti hanno fatto lezioni di educazione al buon uso del WEB.
Infatti, per diventare buoni cittadini digitali è necessario che gli alunni acquisiscano non solo i concetti base dell’informatica, ma anche le competenze per muoversi in modo responsabile in Internet.

I cosiddetti nativi digitali (definiti così solo perché nati in questa epoca non certo per la sapienza digitale) usano con sorprendente abilità gli strumenti tecnologici, ma spesso in modo non sicuro.
E’ compito della nostra scuola educare gli alunni allo sviluppo della cittadinanza digitale consapevole.

Le insegnanti di classe o le specialiste di digitale (Animatore Digitale, Team Digitale e le 10 figure dell’Innovazione) utilizzeranno il materiale presente nelle piattaforme “Generazioni Connesse” e “Programma il futuro”  per fare agli alunni alcune lezioni che hanno come tema:                                                                                                                           • Come navigare in Internet in modo sicuro,                                                                   • Cosa fare quando qualcuno ti offende in rete,
• Come comportarsi in modo sicuro, responsabile e rispettoso online.

Questo materiale educativo è stato realizzato dall’organizzazione americana no profit Common Sense (www.commonsense.org) e adattato in italiano da Programma il Futuro (www.programmailfuturo.it), il progetto MIUR1-CINI2 che ha l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell’informatica.
Tutte le azioni che gli esseri umani compiono in Internet (ad esempio fare un post su un social media, inviare una mail) sono concrete. Le esperienze che essi vivono in rete, nel bene e nel male, evocano delle emozioni e possono produrre conseguenze anche nefaste sulla vita degli altri (ad esempio nel cyberbullismo).

Molto interessanti le schede di consigli utili per i genitori di cui se ne consiglia l’utilizzo.

Qui di seguito le lezioni fatte con gli alunni del 205° C.D.

La canzone “Fermati e pensa online” e i bambini della III C  che la danzano 

La IV B scopre quanti siti interessanti ci sono su Internet e come vedere luoghi lontani senza recarsi sul posto!

Le Classi varie classi

I D ed E

II D ed E,

III D ed E,

IV D ed E,

V D ed E e le III A, B e C, la IV A e le V A e B seguono le lezioni del Safer Day.

I percorsi dedicati al buon utilizzo del WEB continueranno durante tutto l’anno scolastico anche a partire dai piccolini delle classi II A e B a cui si raccontano alcune storie tratte da “Ciripò Bulli e Bulle”, un libro della Erickson che insegna cosa fare quando qualcuno ti tratta male e offende, anche in rete.

Far capire ai bambini che il digitale può essere fonte  di conoscenze infinite ma allo stesso tempo un luogo pericoloso è essenziale.

Si suggerisce ai genitori la visione di siti che formano al  “Buon Utilizzo del WEB”, come “GENERAZIONI CONNESSE” e “PROGRAMMA IL FUTURO“.

Cliccare sulle scritte azzurre per visionare i lavori dei bambini.